La cucina Italiana

La cucina italiana ha influenzato la cultura culinaria di tutto il mondo ed è vista da molti come una vera forma d’arte. Vino, formaggio e pasta rappresentano una parte importante dei pasti italiani. La pasta si presenta in una grande varietà di forme, larghezze e lunghezze, come negli esempi più famosi che includono le penne, gli spaghetti, le linguine, i fusilli e le lasagne.

Per gli italiani, il cibo non è soltanto nutrimento, ma vita. “Le riunioni familiari sono frequenti e spesso concentrate attorno al cibo e ai parenti della famiglia estesa”, afferma Wagner.

In nessuna regione d’Italia si mangiano le stesse cose di quella più vicina. Ciascuna regione ha il proprio tipo di “Cucina Italiana”, secondo la CNN. Per esempio, molte delle pietanze che gli americani vedono come italiano, come gli spaghetti e la pizza, provengono dal centro Italia. Al Nord Italia, i più comuni ingredienti sono il pesce, le patate, il riso, le salse, il maiale e varie tipologie di formaggio. I piatti di pasta al pomodoro sono molto popolari, così come molti tipi di pasta ripiena, polenta e risotto. Nel sud, i piatti sono dominati dal pomodoro, servito sia fresco che cucinato sotto forma di salsa, e include anche capperi, pepe, olive, olio, aglio, carciofi, melanzane e formaggio ricotta.

Fare business in Italia

Gli italiani sono conosciuti per la loro cultura centrata sulla famiglia, e vi sono molte piccole aziende piccole e medio-piccole. Anche molte delle società più grandi come Fiat (oggi evolutasi in FCA) e Benetton sono ancora controllate da singole famiglie. “Molte famiglie che sono immigrate dall’Italia sono tradizionali di natura, con i genitori che mantengono i ruoli di genere tradizionali. Questo è diventato una sfida per le generazioni più giovani,  che insieme alla cultura americana hanno contrastato sempre più il modello che vedeva il padre come capo indiscusso che doveva portare a casa il pane, mentre la moglie avrebbe dovuto badare ai figli e alla casa”, spiega Wagner.

Gli incontri sono solitamente meno formali che nei paesi come Germania o Russia. La struttura familiare può creare qualche caos o contrasto animato. La gente d’affari italiana tende a vedere l’informazione proveniente dagli estranei con un po’ di diffidenza, perciò preferiscono gli scambi verbali con gente che conosce molto bene.

Vacanze italiane

Gli italiani celebrano soprattutto feste cristiane, che includono Natale e Pasqua. La Pasquetta, il lunedì dopo Pasqua, solitamente viene festeggiato con dei picnic in famiglia per salutare l’inizio del  tempo primaverile.

Il primo novembre commemora il giorno dei Santi, una festa religiosa durante la quale gli italiani solitamente portano dei fiori sulle tombe dei propri cari deceduti.

Molte città e paesi italiani celebrano la festa del proprio santo patrono. Ad esempio, il 19 settembre è la festa di San Gennaro, santo patrono di Napoli.

La festa dell’Epifania, celebrata il 6 gennaio, assomiglia al Natale. La Befana, la vecchia signora che vola sulla sua scopa, porta dei dolci ai bambini bravi, secondo la leggenda, e “carbone” a quelli cattivi.

Il 25 aprile è il giorno della Liberazione, che commemora la liberazione del 1945 che segnò la fine della Seconda Guerra Mondiale in Italia nel 1945.

Previous ArticleCasinò in Italia
  • 463 scalini e tanta fatica ma la vista panoramica suhellip
    14 hours ago by museofirenze 463 scalini e tanta fatica, ma la vista panoramica su  #Firenze  è assicurataAvete già prenotato la vostra visita?
  • Unillustrazione sorprendente di Piazza Duomo complimenti liamhippleillustration ! Aspettiamo ihellip
    2 weeks ago by museofirenze Un'illustrazione sorprendente di Piazza Duomo, complimenti  @liamhippleillustration  ! Aspettiamo i vostri disegni con il tag  #museoduomofi 
  • Oltre 750 opere per 720 anni di storia Il Museohellip
    2 weeks ago by museofirenze Oltre 750 opere per 720 anni di storia. Il Museo dell'Opera del Duomo è aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.30. Vi aspettiamo!
  • Buongiorno! Vi ricordiamo che la prenotazione  obbligatoria solo perhellip
    2 weeks ago by museofirenze Buongiorno! Vi ricordiamo che la prenotazione è obbligatoria solo per la Cupola del Brunelleschi. Non è più richiesta la prenotazione per visitare il Campanile e…
  • Domani possibili attese e ritardi per celebrazione religiosa straordinaria Sihellip
    2 weeks ago by museofirenze Domani possibili attese e ritardi per celebrazione religiosa straordinaria. Si avvisano i nostri visitatori che la Cattedrale aprirà alle 10.45 mentre la Cupola rimarrà aperta…