La Cultura Culinaria Italiana – Ristoranti

La Cultura Culinaria Italiana – Ristoranti

La cultura culinaria italiana comprende non soltanto ciò che vediamo sulle lavagne o nei menù dei ristoranti italiani di lusso. E’ qualcosa di molto più profonto nel DNA degli italiani. Gli italiani hanno alcune credenze che vanno oltre l’educazione o la tradizione.

A proposito della Pasta

Un facile esempio potrebbe essere quello dato dalle forme della pasta e il loro condimento. Considerando che tra la pasta asciutta (quella che solitamente si compra in sacchetti di plastica o carta, con lunga scadenza), la differenza sta soltanto nella forma, nient’altro, la forma stessa è qualcosa a cui gli italiani danno molta importanza.

Esiste una tradizionale ricetta per la salsa della pasta che proviene dalla zona di Roma, chiamata Pasta all’Amatriciana (si tratta di una salsa molto saporita fatta con salsa di pomodoro e bacon). Solitamente viene servita con i bucatini (un tipo di pasta che assomiglia agli spaghetti, ma con una buco al centro). Una donna italiana sarebbe disgustata dal sentire la sua parrucchiera raccontarle che il suo collega ha preferito l’Amatriciana con la pasta corta. Direbbe “come si può solo immaginare l’Amatriciana servita con la pasta corta?”.  Lo stesso vale per la pasta “aglio e olio”, che probabilmente non assaggerete mai con nessun tipo di pasta al di fuori degli spaghetti.

Il cappuccino

Un sacco di gente in tutto il mondo bene latte e caffè. In Italia, si usa bere il cappuccino, ovvero una bevanda formata da caffè e latte, con l’aggiunta di una spuma di latte.

In tutto il mondo la gente beve caffè e latte in qualunque momento se ne abbia voglia. Gli italiani non chiederanno mai un cappuccino alla sera! Perché? E’ così e basta. Non è l’ora di bersi un cappuccino. Il cappuccino è per la colazione!

Gli italiani non accettano che qualcuno chieda un cappuccino dopo cena o addirittura durante la cena. Storcono per davvero il naso quando vedono qualcuno fare tale richiesta.

Bere

In Italia vi sono bar ovunque. Ci sono tante piccole città, con meno di 1.500 abitanti ma con circa 20 bar.

Questo perché il bere in Italia è associato ai saluti. Quando un italiano incontra un amico, è naturale andarsi a “prendere qualcosa da bere insieme”.

Se vi capita di servire un drink a qualcuno seduto davanti a voi, non girate mai la lattina o la bottiglia contro il senso naturale della vostra mano. Per esempio, se avete una lattina nella mano destra, il bicchiere deve essere posto sul lato sinistro, mai dietro, ovvero al lato destro della vostra mano destra. Altrimenti, questo gesto porterà sfortuna.

Pasti

In molti paesi si è soliti mangiare un’insalata ad inizio pasto.

Non in Italia.

Gli italiani mangiano l’insalata in un piatto a parte durante il secondo piatto. Ora, potreste trovare molti ristoranti per turisti nelle principali città che propongono ricche insalate per i turisti…ma gli italiani non le chiedono mai!

Gli italiani rispettano l’ora di pranzo. Se venite a visitare l’Italia e volete pranzare, fate attenzione agli orari di chiusura dei ristoranti. Solitamente, dopo le 14.30 le cucine sono tutte chiuse e dovrete accontentarvi di un panino. Se un italiano viaggia fuori dall’Italia, probabilmente cercherà un ristorante durante l’ora di pranzo. Nel caso non ne trovasse uno prima delle 15.00, probabilmente direbbe che non ha più fame, che è abituato a mangiare a quell’ora altrimenti perde l’appetito.

Molti italiani si fidano solo della propria cucina. Mentre la maggior parte dei turisti va in cerca di cucina locale, considerandola come parte della vacanza, è davvero molto comune vedere italiani che cercano ristoranti italiani all’estero, forse spaventati dal mangiare qualcosa di nuovo e differente.

Questi iniziano ad aprirsi alla nuova cucina quando vanno fuori dall’Italia più spesso e imparano ad apprezzare e a fidarsi delle cucine estere.

Oltre a fidarsi della propria stessa cucina e ad amarla, gli italiani odiano quando qualcuno cerca di mischiare altre culture culinarie con quelle italiane. Un esempio? Mai aggiungere ketchup ad un piatto di pasta! Non potete immaginare quanto il vostro amico italiano vi guarderà male se deciderete di provarci.

La parte interessante in tutto ciò è che non lo fanno per presunzione, ma perché credono davvero che stiate rovinando il vostro palato, il sapore del piatto, il vostro gusto. La cultura italiana ha ancora molte regole che le generazioni seguono, sapendo perché si fa in questo modo e non in un altro.

Previous ArticleSupporto Contattaci
  • Un ciclo pittorico di oltre 3600 mq eseguito da duehellip
    2 days ago by museofirenze Un ciclo pittorico di oltre 3.600 mq eseguito da due degli artisti più rinomati del Cinquecento: Giorgio Vasari e Federico Zuccari. Uno spettacolo unico assolutamente…
  • Con questo bellissimo scatto vi diamo appuntamento a domani! Vihellip
    6 days ago by museofirenze Con questo bellissimo scatto vi diamo appuntamento a domani! Vi aspettiamo in Piazza Duomo
  • Apre domani al pubblico Spirito Creatore linstallazione artistica di Filippohellip
    2 weeks ago by museofirenze Apre domani al pubblico "Spirito Creatore" l'installazione artistica di Filippo Rossi e Susan Kanaga. Da non perdere
  • Con questa bellissima foto scattata sul Campanile di Giotto vihellip
    2 weeks ago by museofirenze Con questa bellissima foto scattata sul Campanile di Giotto vi auguriamo buona serata! Vi aspettiamo domani ☺️
  • Volete evitare lunghe file di attesa per accedere ai monumenti?hellip
    1 week ago by museofirenze Volete evitare lunghe file di attesa per accedere ai monumenti? Prenotate l'orario di ingresso sul nostro sito ufficiale!